Assign modules on offcanvas module position to make them visible in the sidebar.

Storia Mazara Calcio
Mazara Calcio A.S.D.
Mazara Calcio A.S.D.
Mazara Calcio A.S.D.
Mazara Calcio A.S.D.

gol cortese maz camIl Mazara vince e convince! I Gialloblu conquistano la terza vittoria consecutiva dopo l’avvento di mister Massimiliano Mazzara, raccogliendo acclamazioni e applausi

dal proprio pubblico. Ancora oggi la squadra ha sfoderato un ottima prestazione contro un Campofranco venuto a Mazara per raccogliere il classico punticino per muovere la classifica, eppure alla fine, è stato costretto a cedere le armi alla squadra tecnicamente più superiore che ha espresso un ottimo gioco per tutti i novanta minuti. Ospiti che hanno lottato per frenare le manovre dei canarini, hanno retto solo il primo tempo, e nella ripresa dopo il doppio vantaggio mazarese, non ha avuto la forza di controbattere nei contropiedi che aveva attuato nella prima parte della gara. I giallorossi si sono presentati al Nino Vaccara con una panchina corta, senza il secondo portiere e senza il numero 18. Il Mazara ha visto il rientro di Cortese che ha scontato una giornata di squalifica, il debutto casalingo del giovane Selvaggio, ma ha dovuto fare a meno dell’indisponibile Nino Grippi, vittima di un attacco intestinale. Con questa vittoria il Mazara si conferma in quarta posizione a 40 punti, in piena zona play off, e allontana di qualche punticino le inseguitrici. E adesso testa alla trasferta di domenica prossima al Carlotta Bordonaro di Canicatti, dove occorrerà il massimo della concentrazione e non bisognerà commettere errori, contro un avversario di tutto rispetto.

MAZARA: Dolenti, Di Mercurio, Sammartano, Accetta, Baiata, Ciancimino, Selvaggio (16°s.t. Maltese), Sciara (43°s.t. Cantavenera), Cortese (44°s.t. Calicetto), Rosella, Gomez (40°s.t. Di Simone) In panchina: Keita, Russello, Giacalone. All. Mazzara

ATL. CAMPOFRANCO: Cusimano, Cardinale (21°s.t. Cinà), Immesi, Corso (39°s.t. Scozzaro) Sane, Pellegrino, Chiazzese, Lodato, Spina (13°s.t. Calabrese), Azzara (29°s.t. Luciano), Iacchetta. In panchina: 12 ----- 16 Orlando, 18 ----- All. Falsone

ARBITRO: Carllo Virgilio della sezione di Agrigento

ASSISTENTI: Francesco Bentivegna e Pietro Bennici della sezione di Agrigento

RETI: 8°s.t. Cortese, 17°s.t. Rosella

AMMONITI: Baiata (M), Gomez (M), Corso (AC), Pellegrino (AC), Azzara (AC)

ANGOLI: 5-0 per il Mazara

RECUPERI: 1 minuto nel primo tempo; 5 minuti nel secondo tempo

 

LA CRONACA

PRIMO TEMPO

La gara inizia con le due formazioni che trovano il tempo per studiarsi. Al 7° il primo sussulto della gara che arriva dagli ospiti con un tiro dalla distanza calciato da Lodato, palla fuori.

9° Il Mazara risponde con una conclusione in mezza girata di Ciancimino bravo a raccogliere un suggerimento su punizione di Di Mercurio, la palla termina di poco alta sopra la traversa.

20° Dal limite ci prova Accetta, il suo tiro finisce fuori.

27° Ciancimino fa tremare gli avversari. Il gigante canarino calcia una punizione dal limite che costringe Cusimano alla difficoltosa respinta a terra, il pallone viene recuperato sulla destra da Rosella che mette in mezzo dove nessuno riesce a trovare il tempo per calciare in porta.

29° Rosella riceve palla al limite d’area, finta il suo diretto avversario e serve un assist al bacio per Di Mercurio che in area di rigore a tu per tu con Cusimano, calcia un tiro che sfiora la porta sguarnita finendo fuori alla destra del portiere. Occasionissima mancata!

35° Cusimano compie un vero miracolo riuscendo con un colpo di reni a deviare in angolo una bella staffilata di Sciara.

40° Il Mazara protesta per un probabile calcio di rigore non dato. Un tiro dei gialloblu in area ospite viene deviato con un braccio da Pellegrino. L’arbitro decide di fare proseguire il gioco.

44° Dalla fasci sinistra Sammartano lascia partire un cross colpito di testa da Sciara, para Cusimano.

L’arbitro assegna un minuto di recupero.

45° Gli ospiti in una delle rare ripartenze producono una palla gol. Spina dal limte d’area effettua un bel tiro all’angolo basso sinistro di Dolenti, il portiere mazarese salva con un ottimo intervento.

SECONDO TEMPO

Le squadre rientrano sul terreno di gioco con i padroni di casa che effettuano la prima sostiruzione. Rimane nello spogliatoio Baiata, al suo posto entra Russello.

7°s.t. Fallo al limite d’area sul capitano Immesi, alla battuta va lo stesso giocatore che calcia a rientrare con la sfera che sfiora di poco l’incrocio dei pali.

8°s.t. Il Mazara va in vantaggio! Ciancimino effettua un lungo traversone al centro dell’area per Cortese che con grande torsione svetta alto e di testa indirizza la palla alle spalle del bravo Cusimano. Ottava rete in campionato per il capitano mazarese.

13°s.t. Cambio nei giallorossi, fuori Spina, dentro Calabrese.

15°s.t. Tiro di Accetta, palla fuori.

16°s.t. Nel Mazara esce Selvaggio ed entra maltese.

17°s.t. Raddoppio del Mazara. Il portiere ospite respinge è bravo a respingere due tiri degli attaccanti canarini, ma al terzo tentativo subisce la marcatura del bomber Rosella, 4 gol segnati nelle ultime 3 gare e 7 in campionato.

21°s.t. Cambio nel Campofranco, esce Cardinale, entra Cinà.

29°s.t. Sostituzione negli ospiti, Luciano entra al posto di Azzara.

30°s.t. Ciancimino calcia una punizione che costringe Cusimano ad effettuare un volo d’angelo all’incrocio dei pali per evitare di subire il gol, la palla finisce in corner.

33°s.t. Dalla sinistra è bravo Maltese a lasciare partire un cross in area per Cortese anticipato di un soffio da Cusimano.

36°s.t. Dal limite d’area Gomez lascia partire un tiro a rientrare parato da Cusimano.

38°s.t. Il Mazara protesta per un altro presunto calcio di rigore non assegnato. All’interno dell’area ospite, Chiazzese strattona Rosella che cade. L’arbitro lascia proseguire!

Dal 39° al 44°s.t. Inizia la girandola di sostituzioni. Nel Campofranco esce Corso, ed entra Scozzaro. Nel Mazara escono Gomez, Sciara e Cortese, sostituiti da Di Simone, Cantavenera e Calicetto.

La gara finisce dopo 5 minuti di recupero.

(Nella foto di Gianfranco Campisi, il primo gol del Mazara, segnato da Cortese di testa)

Piero Campisi