Assign modules on offcanvas module position to make them visible in the sidebar.

Storia Mazara Calcio
Mazara Calcio A.S.D.
Mazara Calcio A.S.D.
Mazara Calcio A.S.D.
Mazara Calcio A.S.D.

Mazara Dattilo 2 0140118 00002Per i canarini vittoria doveva essere e vittoria è stata! L’eliminazione dalla coppa Italia di mercoledi scorso, da un lato aveva buttato il morale a

terra a tutto il gruppo gialloblu, dall’altro lato, dopo l’incoraggiamento dei tifosi e dopo una carica interna datasi dagli stessi giocatori nello spogliatoio, la squadra oggi è apparsa trasformata, dando il massimo di quello che poteva. Ai gialloblu, non è mancata la grinta, il carattere, la fame di vittoria. Qualsiasi avversario, oggi al Nino Vaccara sarebbe crollato sotto i colpi del Mazara. La capolista Dattilo ha dimostrato grande caparbietà, ci ha messo tutto l’orgoglio e il carattere per conquistare un risultato positivo, ma davanti si è trovato una Mazara che ha contrastato l’avversario su tutti i palloni, arrivando sempre primi su ogni pallone. La gara è stata vibrante con capovolgimenti di fronte. Entrambi le squadre non si sono mai risparmiate dimostrando di volere vincere la gara, Grimaudo e Dolenti sono stati chiamati in più occasioni agli straordinari, compiendo interventi prodigiosi. Il Dattilo si è presentato a Mazara senza infortunati e squalificati. Nei gialloblu mancavano, oltre a mister Brucculeri, squalificato fino a lunedi 15 gennaio, capitan Palazzo e Grippi, entrambi appiedati dal giudice sportivo per una sola giornata e il febbricitante Rosella. 

MAZARA: Dolenti, Di Mercurio, Sammartano, Russello, Licata, Ciancimino, Accetta (34°s.t. Calicetto), Sciara, Cortese, Di Simone (53°s.t. Giacalone), Maltese (20°s.t. Baiata). In panchina: Keita, Cantavenera, Gomez, Puglisi.

DATTILO NOIR: Grimaudo, Monforte, Genna (20°s.t. Agate), Sanneh (13°s.t. Di Discordia), Fina, Cinquemani, Iraci (23° Paladino), Iannazzo, De Luca, Lamia, Convitto. In panchina: Cesaro`, Gallina, Ferracane, Bono. All. Policani 

ARBITRO: Akash Josè Maria Nuckchedy della sezione di Caltanissetta 

ASSISTENTI: Orazio Attardi della sezione di Ragusa e Antonio Enrico Ferlito della sezione di Catania RETI: 40° Cortese su rigore; 8°s.t. Cortese 

AMMONITI: Di Mercurio (M), Ciancimino (M), Sciara (M), Cortese (M), Maltese (M), Iraci (D), Di Discordia (D). 

ESPULSI: 16°s.t. Ciancimino (M) per doppia ammonizione, 35°s.t. Cinquemani (D) per doppia ammonizione, 50°s.t. Espulsione diretta per Iannazzo (D) e Calicetto (M). 

ANGOLI: 6-3 per il Mazara. 

RECUPERI: Minuti 5+2 Nel secondo tempo.

 

Andiamo alla cronaca…

PRIMO TEMPO

5°La capolista potrebbe passare in vantaggio. Sanneh in area mette in condizione Iannazzo di sparare a rete, la sfera si stampa sulla base frontale della traversa e ritorna in campo, in mezzo ad una selva di gambe sulla sfera si avventa Iraci che calcia fuori.

11° Dalla linea di fondo, in area Convitto lascia partire in porta un tiro che viene abbrancato a terra da Dolenti.

18° Licata batte una punizione dal limite e la sfera termina fuori dal palo alla sinistra di Grimaudo.

23° Nel Dattilo si fa male Iraci che lascia il posto a Paladino.

29° Punizione per i canarini nella tre quarti gialloverde. Sulla battuta Di Mercurio pennella in area per Di Di Simone che di testa schiaccia sotto rete, Grimaldi neutralizza centralmente.

32° Ci prova Fina dalla distanza, tiro alto sopra la traversa.

35° Dolenti para un tiro su una punizione calciata da Fina.

40° Vantaggio del Mazara. I canarini in zona d’attacco servono Maltese che penetra in aria di rigore e viene chiuso malamente da due difensori che lo stendono a terra. Rigore netto che l’arbitro assegna! Dagli undici metri tira ottimamente Cortese e batte Grimaudo che aveva intuito l’angolino basso.

Finisce il primo tempo con la gara che ha continuamente capovolgimenti dall’una e dall’altra parte.

SECONDO TEMPO

Le squadre rientrano sul terreno di gioco senza altri cambi.

8°s.t. Il Mazara trova il raddoppio. Ottima giocata di Di Simone che nella tre quarti ospite effettua un traversone per Cortese che aggancia di sinistro mandando la palla alle spalle di Grimaudo. 2-0 per il Mazara.

11°s.t. il Mazara va vicino alla terza marcatura con un gran tiro di Sciara che sfiora il palo.

13°s.t. Il Dattilo effettua il secondo cambio. Esce Sanneh, entra Di Discordia.

16°s.t. L’arbitro vede un fallo di Ciancimino e lo ammonisce per la seconda volta. Espulso! Mazara in dieci.

20°s.t. Policani sostituisce Genna con l’ex canarino Agate.

22°s.t. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, mischia in area mazarese, esce Dolenti, la sfera sembra dirigersi verso la linea di porta, ben appostato c’è Sammartano che allontana la minaccia sottorete.

25°s.t. Al limite d’area ospite, Sammartano serve il bene appostato Licata che aggancia la sfera e lascia partire una rasoiata che costringe Grimaudo al prodigioso intervento in tuffo con deviazione in angolo.

33°s.t. Ottima giocata di Fina che da centrocampo effettua un cross in area per De Luca che colpisce di testa costringendo Dolenti alla risposta da campione.

34°s.t. La partita inizia ad incattivirsi. Tensione durante il cambio del Mazara, esce Accetta per Calicetto. Scintille tra il centrocampista mazarese e il capitano ospite Cinquemani che subisce il secondo cartellino giallo e viene espulso. Le due squadre adesso rimangono in dieci.

41°s.t. Dolenti para un calcio di punizione battuto da Convitto.

L’arbitro assegna 5 minuti di recupero.

49°s.t. Assist in area di rigore per De Luca, l’attaccante aggancia e a tu per tu con Dolenti calcia forte in porta facendosi respingere la sfera dal portierone mazarese, autore di un intervento miracoloso.

50°s.t. L’arbitro lascia le squadre in nove. Espulsi Calicetto del Mazara e Iannazzo del Dattilo per reciproche scorrettezze.

L’arbitro assegna altri 2 minuti di recupero.

53°s.t. Il Mazara cambia Di Simone con Giacalone.

L’arbitro fischia la fine della gara ed i canarini vanno ad abbracciare la tifoseria mazarese.

(Nella foto di Gianfranco Campisi, il primo gol di Cortese su calcio di rigore)

Piero Campisi