Assign modules on offcanvas module position to make them visible in the sidebar.

Storia Mazara Calcio
Mazara Calcio A.S.D.
Mazara Calcio A.S.D.
Mazara Calcio A.S.D.
Mazara Calcio A.S.D.

rosellaOggi alle ore 14,30 allo stadio Nino Vaccara si disputerà il ritorno della semifinale di Coppa Italia MAZARA – LICATA, gara che

finì all’andata con la vittoria dei mazaresi per 0-2 al Dino Liotta con le reti di Rosella e Di Simone. Il Mazara è ad un passo dalla finale regionale che si disputerà mercoledi 31 gennaio a Troina contro la qualificata della gara tra Paternò e S.Agata che giocheranno oggi alle 15,00. AI canarini, per superare il turno basterà pareggiare con qualsiasi risultato oppure perdere con una rete di scarto. Il Licata per andare avanti dovrà superare i mazaresi con tre gol di scarto. Si prevede una grande partita tra due squadre ambiziose che lotteranno per conquistarsi la finale. Per questa gara è attesa la cornice del pubblico delle grandi occasioni. Non mancheranno tifosi licatesi, mentre da Mazara i tifosi che aspettano questa gara da tempo, sicuramente saranno tantissimi pronti a riempire gli spalti del Nino Vaccara. I mazaresi nel 2015-16 conquistarono la finale regionale di coppa a Marsala, vincendola 3-1 contro l’Acireale, conquistando per la prima volta nella storia il prestigioso trofeo che consentì ai canarini di proseguire nella fase nazionale che si concluse con la finalissima che perse a Firenze contro la Sanremese. Il pubblico di fede canarina, la società e la squadra sono pronti a questa importantissima gara. Il Licata di mister Campanella non verrà a fare la vacanza in riva al Mazaro e tenterà il tutto per ribaltare il risultato dell’andata, quando la squadra era allenata ancora da Angelo Galfano. Dal 4-3-3- del tecnico marsalese sicuramente il neo tecnico licatese probabilmente attuerà il nuovo modulo 4-2-3-1. Gli ospiti si presentano al Vaccara privi dello squalificato Pira, espulso nella gara di andata e senza gli infortunati Riccobono e Mbaye. Mister Brucculeri potrebbero fare il loro debutto, il giovane Cantavenera, arrivato in prestito dal Foggia e il difesnore Baiata. In forse Sciara alle prese con un problemino alla caviglia, Cortese acciaccato e Rosella febbricitante. Il resto della rosa è a disposizione del mister canarino. La gara sarà diretta dall’arbitro Fabio Saputo di Palermo e dagli assistenti palermitani Francesco Paolo Caruso e Renato Celestino. L’ingresso allo stadio è di 7 euro posto unico. La prevedita è in corso presso il Bar Stadio.

(Nella foto di Gianfranco Campisi, l`attaccante Rosella in azione)

Piero Campisi