Assign modules on offcanvas module position to make them visible in the sidebar.

Storia Mazara Calcio
Mazara Calcio A.S.D.
Mazara Calcio A.S.D.
Mazara Calcio A.S.D.
Mazara Calcio A.S.D.

banner 1170x90 betaland

foto mazaraIl Mazara è salvo! Fine di un campionato tribolante, iniziato nel peggiore dei modi sotto il profilo societario e di organico di squadra e raddrizzato in coso d’opera

grazie all’avvento del presidente “operaio” dott. Filippo Franzone che in sinergia con il tecnico Giacomo Modica ed uno staff che ha lavorato 24 ore su 24 si è cercato di curare un malattia che sembrava incurabile. Presidente e tecnico sono riusciti a dare un identità vera alla squadra e con l’innesto di nuovi giocatori e l’unione di un gruppo unito si è lottato fino alla fine per salvare la squadra che rappresenta una città di 55 mila abitanti. Il sostegno della tifoseria, dell’amministrazione comunale e del Sindaco Cristaldi, di alcuni sponsor, tutti vicini per conquistare questa onorabile e meritata salvezza.

Dopo il pareggio interno di domenica scorsa con la Parmonval, forse in pochi si sarebbero aspettati una grande reazione della squadra, formata da veri uomini e grandi gladiatori. La partita di oggi contro avversari quotati come la Riviera Marmi, si preventivava come un ostacolo difficile da superare ma non proibitivo. La squadra, attaccata fortemente alla maglia, ha reagito in maniera superlativa, niente timore e avversario affrontato a viso aperto e domato per tutti i novanta minuti.

Il Mazara in virtù della vittoria odierna ha ottenuto la matematica salvezza di rimanere in Eccellenza, la Riviera Marmi disputerà i play off. Andiamo alla gara: Il Mazara è stato costretto a rinunciare al fantasista Domenico Bettini, appiedato dal giudice sportivo per una giornata. Riviera Marmi con la migliore formazione in campo. In panchina al posto di mister Vincenzo Melillo è andato il preparatore dei portieri Riccardo Tarantino. Melillo pare che abbia avuto delle incomprensioni coi i suoi giocatori e ha lasciato lo stadio.

RIVIERA MARMI: Grimaudo, Bosco, Lombardo, Monforte, Giardina (16°p.t. Genna), Perricone, Castiglione, Lamia, Manfrè, Riccobono (25°s.t. Nolfo), Convitto (10°s.t. Guaiana). A disposizione: Lo Iacono, Mannella, Genna, Corsino. All. Riccardo Tarantino

MAZARA: Di Carlo, Grippi, Criscito, Palazzo, Di Mercurio, Serttas (17°s.t. Giordano), Gomez, Ms Bah (30°s.t.Sciara), Rosella (16°s.t. Agate), Lo Coco, Licata. A disposizione: Polessi, Scardillo, Tinaglia, Impeduglia. All. Giacomo Modica

ARBITRO: Giuseppe Mucera di Palermo

ASSISTENTI: Renato Celestino e Giovanni Battista Citarda di Palemo

MARCATORI: 5° Lo Coco (M), 9° Manfrè (RM), 27° Palazzo su rigore (M), 32° Rosella (M),38° Lo Coco (M), 73° Giordano (M), 75° Licata (M), 80° Lo Coco, 86° Nolfo su rigore (RM), Guaiana (RM).

AMMONITI: Bosco (RM), Castiglione (RM), Palazzo (M), Giordano (M).

ANGOLI: 3-2 Per il Mazara

NOTE: Al 70° il portiere mazarese Di Carlo para rigore a Lamia del Riviera Marmi

RECUPERI: Nel secondo tempo 2 minuti

La prima azione pericolosa è dei padroni di casa. Al 3° i padroni di casa usufruiscono di una punizione sulla fascia destra nella tre quarti ospite. Sulla battuta va lo specialista Riccobono che, aiutato dal vento, lascia partire una forte staffilata che va a concludersi sulla base frontale della traversa.

4° Il Mazara si presenta in fase offensiva con Rosella, sulla fascia sinistra si incunea in area e calcia in porta, la palla supera il portiere in uscita, ed un difensore respinge ad un metro dalla porta sguarnita.

5° Il Mazara inizia a fare sul serio e affonda i colpi. Dalla sinistra Rosella effettua un cross che Lo Coco di testa spinge in gol. Vantaggio gialloblu!

9° Reazione dei giallorossi. Assist di Riccobono, un rimpallo al limite d’area favorisce Manfrè che aggancia la sfera e supera con un potente destro l’incolpevole Di Carlo. Pareggio della Riviera Marmi.

10°s.t. Nei giallorossi fuori Convitto, dentro Guaiana.

16° Infortunio per Giardina, al suo posto entra in campo Genna.

17° Rosella a tu per tu con il portiere, perde tempo con la palla al piede e finisce per calciare addosso all’estremo difensore.

21° Il Mazara controlla la gara, gioca bene e cerca la via del raddoppio. Gomez serve Rosella, bravo il portiere Grimaudo a respingergli il tiro.

23° Ottimo servizio di Licata per Lo Coco, l’attaccante sul filo del fuorigioco segna ma l’arbitro annulla per off side.

24° Sostituzione dei padroni di casa. Dentro Nolfo, fuori Riccobono.

25° Cross dalla sinistra di Rosella, aggancia in area l’onnipresente Lo Coco che di testa sfiora il gol.

27° In area giallorossa viene steso a terra lo sgusciante Rosella. L’arbitro assegna il rigore. Dal dischetto capitan Palazzo non sbaglia e firma il raddoppio del Mazara.

29° Ci prova Lamia dalla distanza, il tiro finisce fuori.

32° Il Mazara segna la terza rete. Rosella favorito da un rimpallo, all’altezza del dischetto di rigore calcia a palombella e la palla si insacca alle spalle di Grimaudo.

33° Finisce fuori una punizione calciata da Riccobono.

35° Serttas lascia partire dalla distanza un potente tiro che Grimaudo para miracolosamente deviando in angolo.

36° Nel forcing mazarese viene atterrato in area di rigore giallorossa il difensore mazarese Criscito. Il fallo è netto ma l’arbitro non vede il penalty.

38° L’indomabile Lo Coco, migliore in campo, conquista palla in area di rigore, stop e girata all’incrocio dei pali. Sfera in fondo al sacco e gran gol del “Toro Loco”.

42° Il Mazara non smette di attaccare. Dalla sinistra Rosella serve un assist che supera difesa e portiere, arriva in ritardo Gomez che a porta vuota spedisce fuori.

SECONDO TEMPO

4° Da circa 45 metri Di Mercurio vede il portiere fuori dai pali e tenta il gol della domenica. La sfera finisce di poco alta sopra la traversa.

7° Ci prova Licata dal limite. Palla fuori.

16° Nel Mazara dentro Agate, fuori Rosella.

17° Mister Modica manda in campo Giordano, fuori Serttas.

18° Grimaudo respinge un insidioso tiro di Gomez.

22° Ms Bah serve in area Lo Coco, il tiro dell’attaccante termina sull’esterno della rete.

25° Di Carlo para a terra un tiraccio di Lamia. Il centrocampista gli si butta addosso al portiere e l’arbitro tra l’incredulità di tutti, assegna il rigore. Tira Lamia e Di Carlo para!

28° Agate serve al limite d’area Giordano. Il centrocampista supera il difensore entra in area e calcia con Grimaudo che gli respinge il tiro, sulla ribattuta Giordano riprende la palla e la deposita in fondo al sacco. Grande esultanza per Giordano che si toglie la maglietta per gioire con i tifosi canarini e viene ammonito.

30° Il Mazara ormai dilaga. Licata con un forte tiro fa secco l’incolpevole Grimaudo.

35° Lo Coco segna il terzo gol mettendo il sigillo alla tripletta odierna. La sua seconda della stagione!

41° L’arbitro assegna un rigore alla Riviera Marmi. Calcia Nolfo che batte Di Carlo. 2-7

44° Guaiana segna il terzo gol per i padroni di casa. 3-7

L’arbitro assegna due minuti di recupero e poi è festa grande tra squadra e tifosi mazaresi.

Grande emozione del presidente Filippo Franzone e di tutta la società.

Mazara matematicamente salvo!

Piero Campisi