Mazara – Sancataldese 1- 2 Per i gialloblù una giornata da dimenticare

Il Mazara che non ti aspetti cade in casa alla prima di campionato contro una Sancataldese che ha dimostrato grande organizzazione di gioco, ottima condizione atletica e soprattutto grande concentrazione, verde amaranto che hanno dimostrato di essere una compagine che difficilmente perderà colpi. Dal Mazara ci si aspettava molto di più, i canarini privi degli squalificati Genesio e Bartolo Caronia hanno saputo tenere il pallino del gioco per i primi venti minuti della gara, con il vantaggio ottenuto al 6° con una gran stoccata di Iraci che ha illuso i canarini. Poi è venuta fuori la Sancataldese che è salita in cattedra impegnando Iacono in alcune conclusioni insidiose. Al 32° uno svarione difensivo canarino ha permesso al bravo Di Giuseppe di sparare un forte diagonale che ha trafitto Iacono, pareggio meritato degli ospiti. I gialloblu non riescono a trovare il bandolo della matassa e la prima frazione di gioco finisce con un giusto pari. Nella ripresa la Sancataldese passa in vantaggio, al 1° il bravo Veneroso penetra in una difesa imbambolata e batte Iacono con una bella stoccata. Girandola di sostituzioni nelle due squadre, il Mazara cerca di costruire, ma le giocate non fruttano azioni concrete, anzi, spesso i passaggi sono sbagliati non riuscendo a creare nessuna azione offensiva. La gara finisce con gli avversari che lasciano il Nino Vaccara a testa alta e il Mazara che deve dimenticare questa buia giornata.

MAZARA: Iacono (3°s.t. Ceesay), Di Mercurio, Jammeh, Di Giorgio, Merlino, Maggio, Iraci, Calafiore, Erbini M.(20°s.t. Cortese), Caronia A. (38°s.t. Bojang), Giardina (5°s.t. Messina). In panchina: Erbini B., Fontana, Vellutato, La Spisa, Di Gregorio. All. Dino Marino

SANCATALDESE: Harusca, Cravotta (33°p.t. Nicolosi), Cappello, Velardi, Di Marco, D’Angelo, Veneroso (46°s.t. Meta), Pira, Di Giuseppe, Tiscione (23°p.t. Azzara, 43°s.t. Stassi), Cess. In panchina: Dolenti, Burcheri, Galletti, Buonocore, Riccobono. All. Alessandro Settineri

ARBITRO: Alessandro Martinelli di Ostia Lido.

ASSISTENTI:Manfredi Canale di Palermo e Vincenzo Settipani di Marsala

RETI: 6°p.t. Iraci (M), 32°p.t. Di Giuseppe (S), 1°s.t. Veneroso (S)

AMMONITI: Di Giorgio (M), Calafiore (M), Cappello (S), D’Angelo (S), Azzara (S)

ANGOLI: 3-3

RECUPERI: 5 minuti nel primo tempo; 5 minuti nel secondo tempo

(Nella foto di Gianfranco Campisi il gol di Iraci)

Piero Campisi

Condividi