MAZARA – CUS PALERMO 2-0 (Il Tabellino e le interviste del dopo partita)

MAZARA: Iacono, Modou, Sammartano, Giardina, Lombardo, Paladino, Erbini, Caronia (37°s.t. Giacalone), Martone (40°s.t. Pizzo), Greco (27°s.t. Abbate), Bulades (13°s.t. Genesio). In panchina: Maltese, Modica, Adamo, Agate, Gargiulo. Allenatore Dino Marino

C.U.S. PALERMO: Cascione, Miliziano, Rizzo, Carollo, Monforte, Arnone, Di Simone (25°s.t. Graziano), Nicosia (20°s.t. Giannilivigni), Minnone, Pane (34°s.t. Vitrano), Monti (4°s.t. Dalì). In panchina: Carollo, Fiscelli, Prestifilippo, Salamone, D’amico. Allenatore Marramaldo

ARBITRO: Gaetano Alessio Bonasera di Enna

ASSISTENTI: Gerardo Calandra Sebastianella e Marco Chillè di Messina

RETI: 46°p.t. Lombardo, 33°s.t. Abbate

AMMONITI: Di Simone (CP), Giardina (M), Genesio (M), Arnone (CP), Paladino (M), Modou (M), Abbate (M), Rizzo (CP)

ESPULSI: Al 48°s.t. Paladino (M) per doppia ammonizione

ANGOLI: 6-2 Per il Mazara

RECUPERI: 2 minuti nel primo tempo; 5 minuti nel secondo tempo

NOTE: Prima dell’inizio della gara, il presidente del Mazara Davide Titone ha consegnato una targa all’amministrazione comunale di Mazara, presenti gli assessori Reina e Giacalone.

(Nella foto di Gianfranco Campisi il raddoppio del Mazara, gol di testa di Abbate)

Condividi