Geraci – Mazara 1-0. Il Mazara crea, il Geraci concretizza!

Un Geraci cinico punisce un Mazara che costruisce molto in fase offensiva e non concretizza la mole di lavoro della squadra. I padroni di casa soffrono nel primo tempo con i gialloblu che li costringono a giocare nella propria meta campo ma con licenza di agire con delle ripartenze ben controllate dalla retroguardia canarina. Al 18° Il portiere Dolenti, ex di turno, deve sfoderare una grande parata con respinta in angolo su tiro di Lamia. Al 22° Angolo di Concialdi, colpo di testa di Lamia e palla che termina di poco alta sulla traversa. 27° Su angolo di Concialdi, Bilello schiaccia debolemente di testa, para centralmente Dolenti. 36° L’unico tiro in porta del Geraci con Serio che ci prova debolmente dalla distanza, para facilmente Ceesay. Al 39° Punizione dal limite di Accardo, il suo tiro termina fuori dai pali di Dolenti. Nella ripresa il Geraci entra in campo più determinato e motivato. Al 2° Palazzo, altro ex di turno, calcia una punizione che Ceesay intuisce centralmente. 4° Palazzo con un insidioso tiro costringe Ceesay alla doppia presa. 8° Per dare più vivacità sulla fascia, il Mazara sostituisce Accardo,nel ruolo di terzino sinistro, con Virgilio. 12°Il pressing dei padroni di casa viene premiato con il gol del vantaggio. Dalla sinistra Scillufo tira in porta, respinge Ceesay, Scillufo riprende, salta l’uomo e mette in mezzo per Lo Bianco che a distanza ravvicinata segna. Al 13° Nei gialloblu fuori Settecase, dentro Giacalone. 15°Il Mazara è tutto proiettato in avanti alla ricerca del pareggio. Cross di Concialdi in area, intercetta Cipolla che in rovesciata manda di poco fuori dai pali di Dolenti. 17° Il Mazara cerca di dare più peso in attacco, fuori Salvo dentro Vara. 25°Negli ospiti esce Bilello, entra Urruty. 26° Lamia ci riprova con un colpo di testa, palla fuori. 30° Nel Geraci dentro esce Serio, dentro l’ex Di Simone.  31° Concialdi dalla destra effettua un cross in area per Lamia che di esterno destro costringe Dolenti ad un intervento miracoloso salvando il gol del pareggio. 32° Angolo di Concialdi, testa di Vara, fuori. Al 35° Ci riprova Lamia che ancora di testa impegna Dolenti. Nel finale anche Giacalone ci prova di testa, palla fuori. Il Mazara rimpiange le numerose azioni da rete non concretizzate, il Geraci ringrazia e vince cinicamente una gara iniziata con sofferenza.

GERACI: Dolenti, Arena, Bognanni, Palazzo, Prestigiacomo, Marciante, Scalisi, Corso, Lo Bianco, Serio (30°s.t. Di Simone), Scillufo. In panchina: Chiaramonte, Martorana, Terzo, Akram, Azzara, La Bianca, Raimondi, Pignatore. All. Bognanni
MAZARA: Ceesay, Accardo (8°s.t. Virgilio), Rizzo, Caronia, Cipolla, Baiata, Bilello (25°s.t. Urruty), Lamia, Salvo (17°s.t. Vara), Concialdi, Settecase (13°s.t. Giacalone). In panchina: Basirico’, Modou, Bojang, Curseri, ——— .

ARBITRO: Alfonso Aquilina di Agrigento
ASSISTENTI: Filippo Luca Scannella e Gabriele Maria Lombardo di Caltanissetta

RETE: 12°s.t. Lo Bianco

AMMONITI: Palazzo (G), Prestigiacomo (G), Accardo (M), Cipolla (M), Baiata (M), Salvo (M)

ANGOLI: 8-2 per il Mazara

NOTE: La gara si è giocata allo stadio di Castellana Sicula per indisponibilità dello stadio di Geraci

Piero Campisi

Condividi